Società in UK

societa-uk-big2

Apri una società in UK e proteggi i tuoi risparmi!

Oltre agli investimenti immobiliari ad alta rendita, ci occupiamo anche di proteggere e tutelare i vostri patrimoni di famiglia. Se deciderete di aprire una società in UK, un trust, o semplicamente di aprire un conto corrente, Vi possiamo fornire ogni assistenza e consulenza necessarie, tramite nostri Partners con Sede a Londra.

I SERVIZI DI CONSULENZA SOCIETARIA,  APERTURA CONTI CORRENTI, ecc…POSSONO ESSERE EROGATI ANCHE INDIPENDENTEMENTE DA OGNI INVESTIMENTO IMMOBILIARE.

RICHIEDECI UN PREVENTIVO attraverso la sezione CONTATTI: ti risponderemo entro 1 giorno lavorativo.

Vediamo i servizi che possiamo erogare, nel dettaglio:

SERVIZI SOCIETARI
• COSTITUZIONE SOCIETÀ LTD
• COSTITUZIONE SOCIETÀ LTD CON BRANCH IN ITALIA
• COSTITUZIONE SOCIETÀ LTD DORMANT

SERVIZI FISCALI
• APERTURA PARTITA IVA – VAT
• GESTIONE CONTABILITÀ

SERVIZI AGGIUNTIVI
• CONFERIMENTO BENI IN LTD
• COSTITUZIONE TRUST
• FUSIONI E ACQUISIZIONI – MERGER AND ACQUISITION

SERVIZI PER SOCIETÀ LTD
• APERTURA CONTO CORRENTE INGLESE


Costituzione Società Ltd
La costituzione di una Società Limited (Ltd) rappresenta una scelta estremamente vantaggiosa per l’imprenditore che intende aprire un’attività a Londra e quindi operare a livello internazionale.Questo tipo di società corrisponde alla Srl italiana ma comporta numerosi vantaggi in termini giuridici, burocratici ed economici.
A livello giuridico e burocratico è possibile costituire una Ltd in soli due giorni e il capitale minimo versato è di una sterlina. Non è previsto l’intervento del notaio né in sede di costituzione né in nessun altro momento della vita della società. Inoltre, a differenza di quanto prevede il diritto italiano, una Ltd inglese non necessita del collegio sindacale.
La legislazione inglese risulta più favorevole in termini di descrizione dell’oggetto sociale, in quanto può essere specificato dopo un anno dalla costituzione della società Ltd e solitamente rientra in categorie generali predefinite.
In termini economici, con l’apertura di una Ltd inglese si può ottenere una significativa riduzione di costi. I primi risparmi sono legati alle inesistenti spese notarli per la costituzione, riassetto societario, cambio dell’oggetto sociale, della denominazione sociale e dei soci ed eventuale chiusura della società.
Inoltre, in Inghilterra vige un regime fiscale agevolato: la tassazione del reddito sulle società prevede aliquote del 20% fino a £300.000 e del 21% oltre a £300.000; non è prevista alcuna imposta sul fatturato come l’Irap italiana, e il VAT (Partita IVA) ammonta al 20%.

Costituzione Società Ltd con branch in Italia
Una società Ltd costituita in Inghilterra può operare in Italia senza restrizione, così come in qualsiasi altro stato appartenente all’ Unione Europea, a condizione che venga istituita una stabile organizzazione, ossia una filiale, qualora la reale sede direzionale sia in un paese diverso da quello ove ha la sede legale.
La branch, o filiale in Italia, è un’entità dotata di personalità giuridica, il cui capitale sociale appartiene, però, interamente all’impresa madre inglese. Ciò implica che la casa madre sarà pienamente responabile delle operazioni della filiale.
La filiale è tenuta ad iscriversi nel registro delle imprese ed adempiere agli obblighi civilistici in materia di imposte, iva e previdenza sociale.
Per quanto riguarda la tassazione dei redditi prodotti dalla branch in Italia, vige la normativa italiana, in quanto viene applicato il presupposto secondo il quale una società viene tassata nello stato in cui il suo reddito viene prodotto.
I vantaggi di cui la branch può avvalersi, possono riguardare la contrattazione con i sindacati e i lavoratori, nonché alcune agevolazioni legate al sistema previdenziale. Infatti, in alcuni casi e per limitati periodi di tempo, si possono avere dei dipendenti assunti in UK i quali, però, operano in Italia.
Va ricordato che, per la gestione delle filiali in Italia, è richiesta la collaborazione di un commercialista che operi in Italia.

Costituzione Società Ltd Dormant
Una Società Ltd Dormant è una società che non esercita alcuna attività e non esegue delle transizioni economiche. Ci sono due diverse situazioni in cui aprire una dormant può essere utile:
proteggere gli interessi se si opera come unico titolare di un’azienda o se si sta pensando di aprire una start-up, grazie anche alla possibilità di preservare la denominazione sociale;
preservare la società Ltd se si decide di interrompere l’attività per un periodo di tempo. In questo modo si evitano molti dei costi di gestione della società senza dover essere soggetti alle numerose procedure amministrative di chiusura dell’attività.
Secondo la definizione della Companies House “una Ltd Dormant non può effettuare transazioni significative durante il periodo fiscale”. Le sole transazioni permesse sono:
il pagamento degli azionisti della società,
le tasse pagate alla Companies House per il cambiamento del nome della società,
la ri-registrazione della società e la compilazione dell’annual return,
il pagamento di interessi per il ritardo della tenuta della contabilità.
Per l’HMRC, corrispondente dell’Agenzia delle Entrate, una Ltd Dormant è definita come “una società non attiva, non soggetta alla Corporation Tax , né ai carichi fiscali dovuti alla stessa”. Rientrano nella definizione di dormant le seguenti circostanze:
nuove società che non hanno ancora iniziato la propria attività commerciale;
società dette “off the shelf” detenute da un agente di commercio, pronte per essere vendute;
società che hanno commerciato in passato ma attualmente non operanti;
società che non avranno mai attività di commercio poiché costituite unicamente per detenere degli asset come ad esempio le proprietà.
Una società può rimanere dormant per tutto il tempo che si desidera, tuttavia il/i direttore/i devono continuare ad eseguire alcuni ordinari compiti amministrativi come la regolare tenuta della contabilità. Essa viene tenuta però in maniera semplificata rispetto ad una normale società attiva.

Apertura Partita Iva – VAT
Lo Stato inglese prevede un’agevolazione, inesistente in Italia, per le piccole companies che non raggiungono un fatturato annuo di 81,000 sterline, concedendo loro quindi la possibilità di operare senza richiedere il VAT , la partita IVA Inglese, e quindi, di non dover adempiere agli obblighi fiscali che la posizione IVA richiederebbe.
Per svolgere un lavoro autonomo è infatti sufficiente dichiarare l’inizio della nuova attività all’ufficio dell’entrate inglese, l’HM Revenue & Costums.
È possibile comunque registrarsi spontaneamente per il VAT inglese in qualsiasi momento prima di raggiungere la soglia di £81,000, raggiunta la quale, l’iscrizione diventa obbligatoria.
In Inghilterra l’aliquota standard del VAT è del 20% e viene liquidata al termine di ogni trimestre.
La richiesta del VAT è una procedura che richiede dalle 9 alle 12 settimane di tempo.
L’applicazione dell’aliquota per la partita IVA Inglese (VAT) è strettamente connessa al tipo di business che si intraprende:
In linea generale, non è necessaria se si opera sotto un fatturato annuo di £ 81,000;
Per le vendite a distanza nel Regno Unito non è richiesta se si opera al di sotto della soglia dei £70,000;
Per le operazioni di Import-Export dal Regno Unito e verso il Regno Unito è invece necessaria per essere conforme alle norme di commercio internazionale.

Gestione Contabilità
Offriamo servizi di consulenza fiscale e contabile sia a società che a lavoratori autonomi (self employed), proponendo loro soluzioni circostanziate ed esaustive per ogni singola esigenza e per ogni singolo caso.
Servizi di Contabilità per le Società Ltd:
Gestione della Contabilità – Bookkeeping
Apertura e Gestione VAT
Apertura EORI e Gestione ECS per Intrastat
Bilancio e Bilancio Consolidato
Annual Return (dichiarazione annuale)
Gestione e Dichiarazione Annuale Buste Paga
Servizi per Self Employed (lavoratore autonomo):
Apertura e gestione posizione self employed
Apertura e Gestione VAT
Gestione della Contabilità – Bookkeeping
Tax Return (Dichiarazione dei Redditi)

Conferimento Beni in Ltd
La Limited inglese rappresenta il veicolo ideale per mezzo del quale mettere al riparo il proprio patrimonio. Infatti tra i vari strumenti di tutela patrimoniale che possono essere valutati, il Conferimento in Natura di Beni in Ltd è sicuramente uno dei più affidabili.
Associando a tale conferimento un servizio di Nominee (servizio fiduciario), otteniamo il risultato di disporre di una struttura simile a quella del trust. Di conseguenza i beni conferiti risulteranno di proprietà di una persona giuridica staccata dalle figure dei conferenti. Inoltre, tramite il conferimento in natura di beni in Ltd fiduciaria, gli stessi beni vengono gestiti dal nominee esclusivamente tramite il suo nome. Verrà cosi realizzata una segregazione patrimoniale in cui i beni conferiti alla Ltd formeranno un patrimonio separato rispetto a quello del cliente, che quindi se ne spossessa.
Questo tipo di servizio viene utilizzato nel pieno rispetto della legislazione internazionale, per tutelare e conservare l’ asset patrimoniale mobiliare e/o immobiliare del cliente, preservandolo dai rischi connessi alla propria attività, sia a livello personale sia imprenditoriale. La consulenza sui servizi fiduciari viene infatti consigliata ai clienti che vogliono tutelare gli asset desiderati non coinvolgendoli nel rischio di impresa, oppure qualora si intenda proteggerli per scopi familiari.
La disciplina di cui sopra può venire utilizzata per:
– regolamentare anticipatamente casi di separazione e divorzi, o più in generale i rapporti di parentela, come i casi di successione;
– regolare i passaggi generazionali dell’impresa con maggior semplicità;
– separare patrimoni aziendali o rami d’azienda dai patrimoni personali;
– preservare il patrimonio personale dalle conseguenze di futuri debiti aziendali, a condizione che al momento della costituzione della Ltd fiduciaria gli stessi non risultino sorti;
– vigilare con fini di garanzia qualsiasi tipo di asset mobiliare e/o immobiliare conferito nella Ltd.
Il conferimento di beni in natura in Ltd deve essere considerato solo dopo aver ricevuto un’ accurata consulenza fiscale e legale da esperti del settore e deve essere utilizzato esclusivamente per i motivi sopra detti e non come mezzo per agire in frode ai creditori, o eludere il fisco. L’obiettivo è infatti quello di avvalersi delle leggi internazionali ed essere sempre in regola con la legislazione vigente.

Costituzione Trust
Il trust è un rapporto giuridico fiduciario in cui si costituisce un rapporto attraverso il quale un soggetto, denominato trustee, gestisce un patrimonio che gli è stato trasferito da un altro soggetto, detto disponente (o settlor), per una finalità specifica. Spesso l’istituzione del trust prevede anche la nomina del cosiddetto guardiano (o protector) che ha il compito di verificare che le azioni del trustee siano effettivamente dirette a perseguire le finalità del trust.
Vari sono i motivi per possono indurre un soggetto alla costituzione di un trust. I più frequenti sono:
la riservatezza: il trust permette di tutelare la privacy dei propri beni e del loro proprietario, in quanto una volta istituito il trust, il patrimonio e il proprietari non possono essere associati;
la protezione dei beni: qualunque sia il valore dell’immobile, il trust permette la protezione dell’immobile dal creditore (purchè libero da ipoteche); in casi di successione, la ripartizione dei beni senza vincoli familiari; l’abbattimento delle tasse di successione;
la tutela dei minori e dei soggetti diversamente abili: il trust è lo strumento più appropriato per la gestione dell’eredità mobiliare pervenuta al minore a seguito del decesso del padre, con la previsione di rimettere alla volontà del beneficiario divenuto maggiorenne la scelta di mantenere il trust in vita sino al compimento del ventiseiesimo anno di età ed anche oltre, nonché la scelta dei guardiani nella persona della madre e in altra persona vicina al minore;
la tutela del patrimonio per finalità successorie, per destinare i propri beni ad eredi specifici o a persone estranee alla famiglia o per regolare rapporti successori.
Attraverso la Costituzione di un Trust si possono isolare i beni patrimoniali, in quanto risultano separati dal patrimonio del disponente e del trustee. Di conseguenza, in caso di vicende personali e/o patrimoniali, i beni in trust non saranno mai a rischio di aggressione da parte dei creditori personali del trustee, del disponente e dei beneficiari.

Fusioni e Acquisizioni – Merger and Acquisition
Le operazioni di Merger and Acquisition sono manovre di finanza straordinaria tramite le quali un’impresa diviene proprietaria di una quota di partecipazione di un’altra impresa (acquisizione), oppure due o piu’ imprese decidono di unificarsi in un unico soggetto giuridico (fusione).
Operazioni di questa natura consentono di sfruttare al meglio la crescita economica del mercato in quanto, quando un impresa ingloba e/o collabora con società concorrenti, sarà in grado di fronteggiare al meglio la concorrenza e di raggiungere migliori risultati economici.
I benefici di tali operazioni sono:
– estensione in altri mercati attraverso l’incremento di sinergie: infatti combinando due diverse attività del business, le performance incrementeranno e i costi diminuiranno;
– diversificazione attraverso l’acquisizione di nuove tecnologie e processi produttivi incrementando la propria quota di mercato;
– godimento di benefici fiscali, soprattutto con riferimento alle operazioni di fusione; infatti se una delle società ha precedentemente riportato delle perdite nette, quest’ultime possono essere compensate con i profitti dell’altra società coinvolta in tale processo.
Sebbene le due operazioni abbiano le medesime finalità, si ricorre alla fusione quando si cerca una forte integrazione tra le aziende per migliorarne la gestione aziendale, difenderne i vantaggi competitivi e diversificarsi in nuovi mercati con nuove tecnologie e prodotti; si ricorre invece all’acquisizione quando si vuole risanare e consolidare l’impresa controllata, modificandone l’assetto proprietario.

Apertura Conto Corrente Inglese
Il nostro team è in grado di fornire assistenza completa nell’apertura di un conto corrente societario presso un’istituto bancario inglese.
Per l’apertura di un conto societario (business bank account) ci affidiamo a Barclays Bank e ad HSBC Bank, poichè entrambi gli istituti offrono la possibilità di avere un conto con doppia valuta, sia in Sterline che in Euro. Assistiamo i nostri clienti in ogni servizio inerente l’apertura di un conto bancario, che prevede l’attivazione del servizio Online Banking, la richiesta di una carta di credito e di un libretto di assegni.
L’apertura di un conto societario necessita dell’atto costitutivo della società, di un documento personale del cliente e una prova di domicilio.
Nel rispetto della Legge denominata “Money Laundering Regulation” per l’apertura di un conto corrente, la presenza fisica del cliente presso la sede bancaria è obbligatoria.
Per ottenere un appuntamento con il nostro Business Manager si richiede un preavviso di circa 7 giorni. L’apertura di un conto societario richiede circa 15 giorni prima di essere attivato.